La pressione arteriosa: il balletto dei suoi valori ottimali

pubblicato in: Approfondimenti | 0
Quali sono i valori ottimali della pressione sanguigna? Da anni assistiamo ad una continua altalena dei valori consigliati dalle Linee Guida Internazionali. Negli ultimi dieci anni, ad esempio, sono stati consigliati valori talora minori di 140/90 e talora minori di 120/80. Il medico si sente spesso incerto sui valori da fare raggiungere sia con lo stile di vita che mediante farmaci. Finalmente arriva uno studio non sponsorizzato, lo studio SPRINT, che sembra chiarire il quadro e che ci consiglia di raggiungere valori di pressione minori o uguali di 120/80.
Tale studio naturalmente non è ancora stato recepito dalle Linee Guida Internazionali ma immaginiamo che questo possa avvenire nel prossimo futuro. I primi commenti sono comunque sempre a favore di una riduzione dei valori obbiettivo da minori di 140/90 a minori di 130/85-80. Questa piccola differenza non è da poco e, come lo studio SPRINT ha dimostrato, ha prodotto una significativa riduzione degli eventi cardiovascolari, in particolare dei nuovi casi di scompenso cardiaco. Per essere precisi, questi valori sono quelli misurati dal medico in ambulatorio rispettando precise regole di misurazione.  Per le misurazioni effettuate a domicilio esistono dei valori accettati da anni, non superiori ad un valore medio di 135/85.